fbpx

Il mango della Valdemone

//Il mango della Valdemone

Il mango della Valdemone

La Sicilia è una terra che nei millenni ha saputo accogliere qualsiasi tipo di coltivazione agricola dalla canna da zucchero agli agrumi alla vite, riuscendo sempre ad adattare qualsiasi prodotto al proprio clima e alla ricchezza di nutrienti delle proprie vallate: vulcaniche, alluvionali, o di altra natura.

La Valdemone delle quattro vallate storiche siciliane (Val di Noto, Val di Mazara, Val di Agrigento) è quella meno conosciuta ma la più ricca di biodiversità. E’ tutta l’area che si estende sulla costa Tirrenica ai piedi della dorsale Peloritana e dei monti Nebrodi con una propaggine ionica lungo il fiume Nisi e l’Alcantara. Cuore della Valdemone sono la Valle del Niceto e la Piana di Milazzo affacciate sulle Isole Eolie che, grazie a un microclima particolarissimo, sono state per millenni le aree da cui arrivavano le primizie in tutta Europa. In quest’area 30 anni fa si è insediata la coltivazione di vari frutti tropicali, ma quello che oggi ha dimostrato di adattarsi meglio e di garantire dei profumi e dei sapori estremamente superiori è il mango. Varie sono le genetiche della mangifera indica impiantate nelle varie zone della Valdemone tutte si caratterizzano per un’accentuata dolcezza, un pervasivo profumo e una mineralità marcatisima che permette di distinguerli chiaramente dai manghi provenienti da altre zone del Mediterraneo. Ad oggi per l’uso laboratoriale vengono privilegiate la genetica Kensington, Tommy, Glenn ma anche il Maya si sta diffondendo con un’aromaticità tutta siciliana.

Ad oggi la coltivazione del mango sulla Valdemone è totalmente naturale: la pianta non ha necessità di concimi ed è resistente autonomamente agli infestanti presenti nell’area.

Per info scriveteci a info@chocofair.org vi metteremo direttamente in contatto con i produttori.

By | 2020-09-18T10:17:54+00:00 settembre 18th, 2020|Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment